Archivi tag: alberi

Il ritardo del tram

Stamattina il tram era in ritardo e mi avrebbe fatto perdere la navetta verso il lavoro, navetta che peraltro passa ogni venti minuti. Così, persa per persa, sono scesa prima dal tram e con le arie di Vivaldi nelle orecchie mi sono immersa in qualche foto… Ci ho guadagnato in umore.
Buona giornata a tutti!

Crescere

image
(Foto di Ansel Adams)

“A una data età nessuno di noi è quello a cui madre natura lo destinava; ci si ritrova con un carattere curvo come la pianta che avrebbe voluto seguire la direzione che segnalava la radice, ma che deviò per farsi strada attraverso pietre che le chiudevano il passaggio.”
Italo Svevo, La coscienza di Zeno

image
(Foto di Ansel Adams)

Auguri a tutti, a tutte le nostre vite, più o meno dritte, più o meno storte. Che possano sempre trovare una via per crescere, per raggiungere cieli più azzurri.

Immersa in immagini e suoni

In questo periodo non scrivo. Le giornate scorrono veloci, un po’ più all’insegna del fare.
Fuori da lì guardo: quando guido o cammino mi vengono incontro scenari, scorci, piccoli particolari, e io guardo tutto con incanto. Trovo tanta bellezza in quest’autunno. E fotografo. Se incontrate una donna accucciata sul marciapiede col cellulare puntato su una foglia o su una pozzanghera, o rivolto verso rami, cielo, nuvole, è probabile che sia io.
Stamane sono uscita di casa un po’ prima perché avevo l’auto parcheggiata vicino a un albero che volevo fotografare…

Questo slideshow richiede JavaScript.

…e mi sono pure fermata prima di salire a casa di un paziente perché altri alberi avevano attirato la mia attenzione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

E poi c’è la musica. Serate di concerti o di ascolto a casa di un amico, ascolto in auto, mentre cammino o fotografo. Immersa in immagini e in suoni. Il resto intorno si sfoca sullo sfondo.

Rami primaverili

Un semplice giardino circolare, al centro di uno slargo, di una grossa rotonda: non un parco, solo pochi metri quadrati di verde, chiusi da palazzi abbastanza alti, auto, binari del tram. Periferia sud della città.

Bastano però poche piante centenarie per creare un’atmosfera di pace, di tregua.
Gli alberi hanno sempre il potere di quietarmi.

Così, seduta sulla panchina, con le auto che girano intorno, i nervi si rilassano e non c’è altro che il sole tiepido sulla faccia, mio marito seduto accanto, i rami che si stagliano contro l’azzurro.

2562

 

2570

 

Lo so… Non sono foto così tipicamente primaverili… Ma questi rami e questi tronchi contorti sono bellissimi… E poi il cielo è azzurro…

2571

 

2577

 

2578