Potature

Spesso la vita è come un giardiniere inesperto o distratto. Taglia in modo sbagliato, incide, ferisce irreversibilmente.
Ci sono potature che uccidono le piante, che le rovinano.
Quando la vita taglia, vorremmo che almeno fosse un giardiniere esperto e capace di vedere i rami in cui non scorre più linfa, quelli che la sequestrano a scapito del benessere globale della pianta, quelli sani e rigogliosi.
Speriamo che i tagli portino nuova vita, o almeno vita sostenibile. Non sempre accade.
Rispetto e merito a tutti gli sforzi che caparbiamente cercano vita possibile, foglie rinnovate.

30 pensieri su “Potature

  1. lucadic67

    Nelle potature vi è la rinascita anche,ma nelle mutilazioni purtroppo no.mi vien da pensare anche a una cosa.in quest’ultimi potrebbe esserci però una rinascita emotiva se accanto ad essi ci sono persone giuste e buone.ciao belle fote,buona settimana.

    Mi piace

    Rispondi
  2. gardentourist

    Le tue foto svelano le mie gemme preferite, le dormienti. Sono quelle che l’albero usa nascondere fra le pieghe della corteccia per far fronte alle emergenze… e alle potature selvagge. Danno vita a rami che si protendono in tutte le direzioni senza l’equilibrio matematico di quelli cresciuti con la pianta. Ammiro profondamente la capacità degli alberi di reagire facendo leva su se stessi. Hai proprio ragione, sono metafore (per i) viventi.

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  3. Nicola Losito

    La potatura è un’arte e non si può improvvisare. Tagliando i rami secchi una pianta che sembrava perduta può tornare a vivere.
    Noi stessi dovremmo imparare a tagliare i nostri rami secchi, cioè le strade che non ci hanno portato da nessuna parte. In questo modo, tentando vie nuove, forse è possibile ricominciare a vivere una vita interessante.
    Nicola

    Mi piace

    Rispondi
  4. Antonio Tomarchio

    Gli alberi non hanno memoria, non si fermano a guardare il passato, non hanno rimpianti struggenti. Essi vivono e sopravvivono alle potature, alle offese del tempo, alla stupidità degli uomini, alle malattie, ai parassiti. Si rinnovano e rinascono ogni giorno, aggrappati alla vita con tutte le radici ci mostrano il loro esempio, ci dicono che è inutile correre e affannarsi ma bisogna adattarsi e avere la loro stessa pazienza. Un abbraccio.

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  5. nuvolesparsetraledita

    Nel viale vicino a casa mia hanno potato i carpini e sembrava un delitto: erano spogli, parevano scheletri mentre intorno tutto fioriva… Ora sono bellissimi pieni di foglie, in attimo. Forse tagliare i pezzi inutili e riprenderci l’ essenziale….

    Mi piace

    Rispondi
  6. Nuzk

    Se chi pota in quel modo quelle povere piante riuscisse a cogliere quello che fa, probabilmente le poterebbe con molta più attenzione. Se poi fosse ance così sensibile da cogliere le metafore che racchiudono, sicuramente incomincerebbe a studiare per potarle al meglio….Foto molto significative

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...