Andando lentamente

Non amo far le cose di corsa, men che meno la mattina… Mi godo i ritmi lenti, mi mettono più a contatto con ciò che sto vivendo. Così, finisco per essere una che arriva cronicamente in anticipo.
Stamane niente lavoro ma corso di formazione. Mi siedo su una panchina dei giardinetti, il sole gentile comincia a scaldare la faccia. Le ombre lunghe degli alberi si intrecciano sul prato luccicante di rugiada. Cani trotterellano al guinzaglio, cornacchie poco simpatiche dominano un pezzo di giardino. Geminiani nelle orecchie, immersa in questo intreccio di vita interiore ed esterna, lascio entrare la vita, lascio che scorra, a portare ossigeno e nutrimento.
Segni di primavera intorno a un hospice: vita che nasce, vita che muore.
In mezzo, sto.

10 pensieri su “Andando lentamente

  1. Drimer

    Anche io vorrei trovare sulla mia strada quella panchina, sono sicuro che arriverei in ufficio cronicamente…in ritardo!
    Mi piace quello hai scritto, letto tre volte 😉

    Rispondi
  2. unazzurrocielo

    sono veramente felice di averti “incontrato” …. mi trasmetti tanta serenità, di cui ho tanto bisogno ora che non riesco a ritrovarla . Grazie!
    Annamaria

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...