Risonanze

“La mia stanza e questa vastità,
desta sul paesaggio che annotta, –
sono una cosa sola. Io sono una corda
tesa sopra il brusio
di vaste risonanze.”
R. M. Rilke, “Al margine della notte”, da: Il libro delle Immagini

Brusio faticoso. Tante storie affollano le mie giornate, e qualche voce stasera risuona ancora.
Voci, volti, sguardi. Occhi che mi guardano carichi di emozioni, occhi che portano domande che non hanno risposte, occhi che chiedono aiuto, condivisione.
Cammino nell’aria fredda per far scivolare via qualche sguardo, qualche voce. È sera, rallento. Gli alberi del parco mi quietano, come sempre. Lascio andare le risonanze. Qui, ora, cammino e guardo. Vita che vive.
Vi penso, uomini e donne che mi raccontate pezzi delle vostre vite. Li custodisco con cura. Spero di riuscire a ridonarli alla vita.

11 pensieri su “Risonanze

  1. Claire

    Un angelo che custodisce attimi di vite.
    Lavoro meraviglioso, tanto quanto impegnativo, ma sai essere così delicata …
    Grazie, a nome di tutti quegli occhi che incontri.
    Claire

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...