Risuonare

“Torna forte a scrosciare la mia vita profonda
quasi scorresse fra più larghe rive.
Sempre più affini sento a me le cose,
tutte le immagini agli occhi più vive.”
R.M. Rilke, “Progresso” dal Libro delle Immagini

La vita profonda scorre e scroscia, ma non sempre questo corrisponde a un benessere.
Ci sono giorni in cui mi sembra di incrociare solo pesantezze, solo le fatiche delle nostre vite. Giorni in cui ogni minimo fruscìo innesca una reazione dei nervi. Giorni in cui ognuno col suo fardello è la vista costante.
“Sempre più affini sento a me le cose”, ma se l’affinità risuona nella fatica di vivere, le note si fanno gravi.
Rimango qui a scrivere per alleviare la pesantezza e cercare altre sintonie.
Ognuno ha il suo fardello. Vorrei scrollarmi di dosso la pesantezza come un cane si scrolla di dosso l’acqua dopo il bagno. Ma non funziona così. Non se ne va via se non -forse- attraversandola.
Mi viene in mente il Flauto magico di Mozart, nelle immagini del film che Bergman ne ha tratto: lì il Principe Tamino, insieme a Pamina, attraversa le prove del fuoco e dell’acqua andando semplicemente avanti, ascoltando e osservando ciò che attraversa e suonando il flauto magico che lo aiuta nell’impresa.
Il mio flauto, stasera, sono le parole che raccontano, che gettano un ponte verso una nuova riva.
Sto quieta in raccoglimento. Il silenzio lenisce, placa.
Lascio scorrere.
Scorrono le piccole grane della giornata, i fastidi, i nervosismi; scorrono i sorrisi e le leggerezze; scorre ciò che ha increspato la superficie dell’acqua, che ha toccato pelle sensibile; scorrono i fardelli altrui.
Qui, ora, solo silenzio e respiro.

8 pensieri su “Risuonare

  1. (al_nick_ci_penserò!)

    Sto ascoltando ora Mozart.
    Ti auguro di alleggerirti dei fardelli che rendono il percorso meno scorrevole e meno piacevole.
    P.s: da un pò ho reso il blog privato; ti ho mandato da un pò la richiesta nell’account che hai usato per la registrazione su wordpress ma mi risulta ancora in sospeso. Io ho problemi con il mio account, ma spero accetti la richiesta che ti ho mandato, mi farebbe piacere condividere con te il mio blog (avendo anche io piacere di entrare qui nel tuo e leggerti).

    Un abbraccio.

    Rispondi
      1. (al_nick_ci_penserò!)

        Ci deve essere qualche problema tra il mio account con cui ero registrata a wp (che non riesco più ad adoperare per via di modifiche che hotmail ha fatto) e wp. Ho indicato un altro account per wp ma anche per questo mi dice “in sospeso”. La richiesta che ho mandato a te non è la sola che ancora mi risulta “in attesa”.
        Sono un pò imbranata con wp; per mandarti la richiesta avevo usato il tuo username, perchè non ho mai capito da dove si vede l’indirizzo. Potresti intanto scrivermi il tuo indirizzo e-mail, proverò a rimandartela.. sperando bene!

        Rispondi
  2. leparoledinessuno

    Qualche volta invidio le persone che questi fardelli non li hanno, o, se li hanno, non provano nessuna fatica a portarseli appresso.
    E’ da molti mesi, ormai, che intorno alle 3 di notte mi sveglio e comincio a pensare, a ricordare, a credere in tempi migliori dovuti solo al fatto di credere, di pensare, di raccogliersi nelle cose più belle che ho attorno e in me.
    Poi, verso le quattro e mezzo del mattino, mi riaddormento.
    Il nuovo giorno però, mi coglie come tutti i santi giorni.
    Con quel benedetto fardello da portarsi dietro.

    Rispondi
    1. sguardiepercorsi Autore articolo

      Non credo che ci siano persone senza fardelli… Magari ci sono periodi leggeri, ma nell’arco di lungo periodo, i fardello ci sono per tutti. E pesano. Poi ci sono persone che riescono a portarli senza gravare anche gli altri, però non conosco nessuno che non faccia fatica.

      Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...