I hate shopping

Premetto: questo è un post stupido, ma oggi sono tornata a casa dopo un giro frustrante per negozi, e avevo bisogno di conforto. 😉
Lo so, andare adesso per saldi non è un’idea geniale, non si trova un granché… Ma prima non avevo tempo, avevo caldo, c’era troppa gente, avevo altro da fare, soprattutto non c’avevo voglia.
La realtà è che non mi piace fare shopping, non mi piace andare in giro per negozi. Si perde un sacco di tempo, due volte su tre è una frustrazione perché non trovo quel che cerco, se lo trovo è troppo caro o hanno appena finito la taglia o è rimasto un colore che non mi piace.
E poi non mi piacciono le commesse che ti dicono: “Le sta proprio bene”, (e cara grazia che ti diano del Lei) quando tu vedi benissimo che non è così, e non sono le tue solite fisime di fronte allo specchio. Sì, magari torno un’altra volta, quando avrò finito la dieta, quando quei due, tre chili che si sono impiantati morbidamente sui fianchi se ne saranno andati… Forse…
Il mio ideale è un negozio solo, dove trovo subito quel che cerco e stop. Giro rapido ed efficace.
Ma ho un’eccezione. Un negozio in centro che vende profumi. Ecco, lì starei ad annusare, non dico per ore, ma quasi… Peccato che i costi proibitivi di quelle boccette rendano raro il piacere di entrare in quel luogo. Perché di annusare mezz’ora e uscire senza aver comprato nulla non se ne parla neanche, non è cosa da farsi.
I profumi mi incantano. Non li uso mai al lavoro, ma il mio rito serale è doccia e spruzzata di profumo. Leggera. Non c’è di meglio per cacciar via le fatiche della giornata: respiro profumo e il mondo torna in armonia… Almeno un po’….
Così ora, dopo questo giro a vuoto di shopping, doppia spruzzata, divano, un giro per blog, e il resto del pomeriggio con Saramago…. 🙂

11 pensieri su “I hate shopping

  1. Pinocchio non c'è più

    Dice che annusare profumi crea dipendenza…io quando sono costretto, sotto minaccia, ad entrare in profumeria, esco e inizio a “sbarellare”, l’ultima volta ho visto un tizio che parlava con il muro…e il muro gli rispondeva…a distanza di tempo ho realizzato che era un citofono. 🙂

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...