Panchine

Ferma al semaforo, guardo l’uomo seduto sulla panchina prendere quel po’ di fresco prima della calura. Intorno il traffico della mattina, ma in quel giardinetto, al di là degli alberi, le panchine offrono riparo.
Mi stanno simpatiche le panchine, un po’ come i tralicci.
Le guardo stare, umili, mentre offrono riposo ad anziani per i quali il tragitto verso casa è troppo faticoso senza una sosta; offrono complicità ai dialoghi tra amici e ai baci e agli abbracci degli innamorati; offrono quiete ai contemplativi che lì si fermano a guardar scorrere la vita; offrono concentrazione ai meditativi e ai riflessivi.
Le panchine stanno. Immobili, mentre intorno la vita scorre, corre.
Le guardo e mi quietano. Immagino che di notte si raccontino tra loro ciò che hanno accolto durante il giorno.
Ho fotografato panchine solitarie sotto la caduta delle foglie d’autunno, coperte dalla neve o dalla galaverna, bagnate dalla pioggia.
Sopportano con umile regalità, facendo di necessità virtù.
Mi strappano sempre un sorriso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

18 pensieri su “Panchine

  1. lapolemicadomata

    Belle foto e piacevoli pensieri. Vicino a casa mia, in un giardino che stanno tristemente disboscando perchè ‘qualcuno’ ha deciso che i pini sono troppo vecchi e alti, si possono ancora trovare le vecchie panchine con assi di legno: due per la seduta e due per lo schienale, affiancati! ☺

    Mi piace

    Rispondi
  2. gardentourist

    Ciao, ti mando la foto mentale che ho “scattato” circa un mese fa a Lubiana, la mattina presto: il clochard che chiacchiera serenamente con l’addetto del comune intento a pulire le panchine del “suo” parco una dopo l’altra. Sembrava un appuntamento quotidiano, non so dirti che calma ispirava…

    Mi piace

    Rispondi
  3. andreaalberti

    Belle le immagini nelle varie stagioni. Un luogo di passaggio dove storie diverse lasciano una traccia invisibile. Nelle foto non si vedono persone sedute, eppure viene la tentazione di immaginarle con qualcuno adagiato.
    Buone vacanze! Ciao

    Mi piace

    Rispondi
    1. sguardiepercorsi Autore articolo

      Grazie Andrea! Da oggi sono ufficialmente in vacanza.
      Mi piacciono le panchine solitarie. Poi, in effetti, fotografare con le persone è più complicato, a meno che siamo distanti, o di spalle.. Oggi non si può più puntare un obiettivo su una persona come se nulla fosse… 🙂

      Buone vacanze anche a te, quando andrai, o se già ci sei…

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...