Autostrada e risaie

Oggi andando a Torino il cielo ha dato spettacolo. Mi sono fermata diverse volte per fare qualche foto. Mi sentivo come una bambina in un grande magazzino di giocattoli, e continuavo a guardare incantata. Sono i momenti in cui vorrei che avessero inventato la tecnologia per fare foto con un click di palpebra, perché certe inquadrature le avevo davanti agli occhi guidando, in quella prospettiva lì, e mica ci si può fermare in mezzo a un’autostrada solo perché l’incrocio dei cavalcavia è spettacolare con dietro i nuvoloni nordici e le montagne con le cime ancora innevate.

Comunque fotografare è un’esperienza meravigliosa, non solo perché fermi un’immagine, ma perché fotografando entri in un rapporto diverso con quell’immagine. L’esperienza emotiva che fai si fonde in ciò che vedi. E’ felicità. E se ci aggiungi il concerto per tromba in mi bemolle maggiore di Hummel, con un grande Maurice André, il quadro è completo. Il terzo movimento, poi, è uno zampillio di gioia e di vitalità. Ve lo posto qui, per chi ha voglia di ascoltarlo guardandosi le foto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

5 pensieri su “Autostrada e risaie

  1. Andrea Magliano

    Che cielo e che nuvole! Quello che sto imparando ad apprezzare della fotografia è la sua capacità di raccontare storie e altro da sé. Non solo come fotogramma della realtà, ma come estensione di sé! 🙂 Ps. ti consiglio qui a Genova la mostra delle fotografie di Kubrick. Personalmente l’ho apprezzata notevolmente, sembrava che quelle foto potessero animarsi e parlare in qualsiasi momento! Un saluto! 🙂

    Rispondi
      1. Andrea Magliano

        Se non sbaglio, fino a metà agosto! Ricordo il mese, ma non il giorno esatto! La mostra è molto bella, o meglio sono stupende le sue foto, e raccoglie gli scatti da lui fatti in giovane età per la rivista Life! Costa se non sbaglio 10€ (ma con la tessera Feltrinelli si può avere un minimo sconto!) e se ti interessa è anche accoppiabile a una mostra di geishe (di cui però non so nulla…). Se hai bisogno di altre informazioni, ben felice di poter essere d’aiuto 🙂

        Rispondi
  2. Manuel Chiacchiararelli

    Come tu dici fotografare è un’esperienza meravigliosa…e soprattutto, fotografando, inizi a guardare il mondo con occhi differenti, a percepire dettagli che prima sfuggivano
    Forse perchè c’è una foto in ogni cosa?
    Ciao Chiara, buona giornata

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...