Interpretazioni

Ma quante volte immaginiamo di conoscere ciò che pensano le persone a noi vicine, immaginiamo il filo dei loro pensieri, e ci sbagliamo? Oppure ci irritiamo perché l’altro dovrebbe capire cosa pensiamo noi, è così evidente! E invece non lo capisce, non per incapacità o insensibilità, ma perché sta seguendo tutt’altro filo di pensieri.
Quindi, il miglior modo per sapere cosa pensa una persona è chiederglielo, non dare per scontato di saperlo. E il modo migliore per fargli sapere cosa pensiamo, cosa desideriamo, è dirglielo.
Sembra una cosa banale. Non lo è.

20130323-174235.jpg

10 pensieri su “Interpretazioni

  1. ilmiosguardo

    Certo: sono assolutamente convinta che è meglio parlare, chiedere, confrontarsi (almeno tentare, dai) piuttosto che farsi tanti castelli in aria, tanti film…che poi non esistono
    Eloquente, vera e simpaticissima la vignetta allegata!

    Mi piace

    Rispondi
  2. masticone

    come al solito la penso come te…
    aggiungo anche che secondo me la manifestazione più eclatante dell’intelligenza è l’osservazione dei fatti senza dare giudizi o opinioni…

    Mi piace

    Rispondi
      1. masticone

        certo è molto difficile ma è l’unico modo per creare una comunicazione non violenta e non avere prefigurazioni di alcun genere…
        ovviamente ci si ricasca sempre tutti..prima o poi..
        in ogni caso è il mio obiettivo di vita.

        Mi piace

        Rispondi
        1. sguardiepercorsi Autore articolo

          Sono totalmente d’accordo. La vita funziona meglio quando ci concentriamo più sulle nostre mancanze che su quelle degli altri. Il che non significa far passar tutto, semplicemente portare più equilibrio, avere una visione più complessa delle cose e non bianco- nero, ragione dell’uno- torto dell’altro…

          Mi piace

          Rispondi
  3. sorrentinoillustratore

    Non è assolutamente banale.
    E’ il punto più importante del problema del dialogo.
    Al di là di tutte le riflessioni che si possono fare, l’unico modo reale per dialogare è parlare.
    Ogni volta che non lo facciamo rischiamo di non dare all’altro la possibilità di capire cosa pensiamo e sentiamo.
    A volte è meglio non farlo, altre è meglio farlo; Questo rende le cose più complicate, ma, resta fermo che senza parlare abbastanza, sicuramente si corre il rischio di non essere capiti e di non capire.
    Coraggio, poi è meglio, lo sappiamo.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...